Categorie
Iniziative Letture/conferenze

Voci dall’Antico 2019: Demoni, Mostri, Prodigi nel Mondo Antico

Letture 2019 LocandinaNella civiltà greco-latina il confine tra umano e divino, tra io e mondo, razionale e irrazionale, è rappresentato da un cosmo popolato di esseri di natura incerta, quali Sirene e Ninfe, Satiri e Sileni, prodigi e monstra, che costituiscono le premesse di un luogo immaginario dello spirito che l’essere umano porta dentro di sé, a partire dal Medioevo fino ai giorni nostri.

Le nostre letture quest’anno si svolgeranno nei venerdì di gennaio e febbraio alle ore 18:00, a partire dall’11 gennaio. Saremo di nuovo ospitati nella splendida cornice della Biblioteca Angelo Mai (Piazza Vecchia 15 – Bergamo). Ingresso libero.

Calendario

  • 11 gennaio: Corrado Cuccoro – La Sfinge nella drammaturgia edipica, dalle origini ai giorni nostri
  • 18 gennaio: Mauro Messi – La donna che ti uccide: le sirene e le ninfe
  • 25 gennaio: Pierangelo Agazzi – L’horror nella letteratura latina: racconti di licantropi e di vampiri nel Satyricon di Petronio
  • 1 febbraio: Donatella Savoldi – Il macabro in Lucano come espressione di un rovesciamento del modello epico tradizionale
  • 8 febbraio: Chiara Soldani – Strigae: streghe e sortilegi in Orazio e Apuleio
  • 15 febbraio: Luigi Venezia – Il Ciclope dopo Omero: il mostro si trasforma
Categorie
Iniziative Visite/Gite

La Medea al Piccolo – 17 marzo 2018

Locandina dell'iniziativa K'epos a teatro
Locandina dell’iniziativa K’epos a teatro

«Franco Branciaroli riallestisce uno spettacolo evento del teatro italiano: la Medea diretta da Luca Ronconi, di cui fu protagonista nel 1996.
Una ripresa del lavoro del grande regista scomparso nel 2015, riportato sulle scene da uno degli artisti che ha lavorato con lui più a lungo e in maggiore vicinanza.

“Medea – leggiamo nelle note di regia di Ronconi – è  il prototipo dell’eroina combattuta tra il rancore per il proprio uomo e l’amore per i figli, mentre le analisi sociologiche tendono a trasformare la principessa della Colchide in una sorta di precorritrice del movimento femminista. Atene si prepara infatti a diventare teatro per la devastante passione di Medea, una volta che quest’ultima abbia portato a termine a Corinto il proprio disegno di vendetta”. La protagonista tende dunque a presentarsi non tanto come una donna lacerata dall’amore o come una femminista ante litteram, quanto piuttosto come una ‘minaccia’, e per di più come una ‘minaccia’ che incombe imminente sul pubblico”.»

Informazioni pratiche

Si partirà dal piazzale della Malpensata alle ore 17.30 di sabato 17 marzo 2018. Rientro previsto per le 23 ca. Biglietto intero € 25; biglietto ridotto (under 25 e over 60) € 16. Fino a esaurimento posti prenotati.

Chiediamo a chi fosse interessato di prenotarsi entro domenica 28 gennaio con una mail a associazionekepos@gmail.com in cui preghiamo di indicare nome, cognome, data di nascita e modalità di pagamento prescelta tra:
1) in contanti a Paola Missale o ai docenti dei corsi K’epos
2) tramite bonifico all’IBAN che verrà comunicato via mail all’iscrizione

Pagamento richiesto entro domenica 4 febbraio.

Per la settimana precedente lo spettacolo è previsto un incontro preparatorio.

Se si raggiunge un numero adeguato di partecipanti, la trasferta sarà in pullman: le spese del trasferimento dovranno essere saldate in contanti la sera dello spettacolo.

Categorie
Iniziative Letture/conferenze

I Greci e gli Altri – Voci dall’Antico 2017

locandina-def-2017-3-page-001

“L’uomo greco per sua stessa natura è sempre stato curioso di confrontarsi con l’altro e con il diverso, tanto da cercare di entrare in contatto anche con chi parlava in modo incomprensibile, il bárbaros.”

CALENDARIO DELLE LETTURE

  • Venerdì 3 Novembre – Mauro Messi – Odisseo: la scoperta di sé attraverso l’incontro con l’altro.
  • Venerdì 10 Novembre – Pierangelo Agazzi – La frontiera culturale greco vs. barbaro: da Erodoto a Menandro.
  • Venerdì 17 Novembre – Luigi Venezia – I Greci e gli altri? La Macedonia al confine tra grecità e barbarie.
  • Venerdì 1 Dicembre – Donatella Savoldi – I modelli greci nella poesia latina di età augustea.
  • Venerdì 15 Dicembre – Corrado Cuccoro –  I Greci e noi. Vitalità del mito classico nel teatro portoghese e brasiliano.

Le letture si svolgeranno alle ore 18.00 presso la Biblioteca Civica Angelo Mai, Piazza Vecchia 8, Bergamo Alta.

Categorie
Corsi

Corsi annuali per adulti 2017/8

La locandina dei corsi di Latino e Greco per adulti 2017/8
La locandina dei corsi di Latino e Greco per adulti 2017/8

 

Finalmente buone notizie anche quest’anno da parte dell’Associazione K’epos: aprono le iscrizioni ai corsi di latino e greco che da vari anni proponiamo al pubblico adulto di città e provincia. I corsi si terranno a partire dal 2 novembre e saranno strutturati su due livelli: un livello base, di apprendimento dei primi strumenti necessari alla lettura e a una prima comprensione delle strutture morfosintattiche, e un livello intermedio, per chi abbia già frequentato un nostro corso di greco o latino in precedenza e/o abbia una discreta padronanza dei primi strumenti linguistici. Per maggiori informazioni in merito, vedere la pagina dedicata.

I corsi si terranno tutti i giovedì nelle aule del Seminarino di via Tassis 12 (Bergamo Alta) secondo la presente scansione oraria:

GRECO BASE: dott. Fabio Gatti, dalle ore 15.00 alle ore 16.30

LATINO BASE: dott. Fabio Gatti, dalle ore 16.30 alle ore 18.00

LATINO INTERMEDIO: dott. Francesco G. Sangalli, dalle ore 16.30 alle ore 18.00

GRECO INTERMEDIO: dott. Francesco G. Sangalli, dalle ore 18.00 alle ore 19.30

SI RICHIEDE L’ISCRIZIONE ENTRO MARTEDI’ 31 OTTOBRE, inviando una mail all’indirizzo associazionekepos@gmail.com o, qualora non si ricevesse risposta, contattando il numero 335 57 59 978 dalle 18 alle 20. Indicare nome, cognome, data e luogo di nascita, professione e corso cui ci si vuole iscrivere.

I singoli corsi si articolano in due moduli di 10 lezioni ciascuno: il primo modulo inizierà per tutti il giorno 2 novembre e proseguirà per 10 incontri; il secondo modulo inizierà nel mese di febbraio 2018.

Si richiede il versamento della quota di iscrizione al corso (€ 20) tramite bonifico all’atto dell’iscrizione.

Il saldo del primo modulo di € 150 potrà essere versato in contanti alla prima lezione del corso o tramite bonifico.

I corsi saranno attivati con la partecipazione minima di 6 studenti.

Categorie
Foto Visite/Gite

Ifigenia, liberata

fotografia-piccolo-teatro“Non bisogna che io mi attacchi troppo alla vita… Tu mi hai generato non per te sola, ma per il bene comune della Grecia!”
(da Euripide, Ifigenia in Aulide)

Ecco la foto del gruppo di amici e soci che ha assistito allo spettacolo “Ifigenia, liberata” al Piccolo Teatro di Milano, in scena fino al 7 maggio. Una stimolante riflessione sulla violenza e sull’uomo, sul sacrificio e sulla speranza…

Categorie
Iniziative Visite/Gite

Ifigenia, liberata – Spettacolo al Piccolo Teatro di Milano

2017-ifigenia-locandina«Una sala prove, attori e pubblico insieme. Un regista e un drammaturgo provano ancora a indagare il Mito degli Atridi, il sacrificio di Ifigenia. Formulano domande intorno all’annosa questione: dove nasce la violenza? come si ferma la violenza? il mondo cesserà mai di essere violento? che cos’è la violenza? Schiacciata dal volere paterno, contagiata dalla follia del popolo, Ifigenia sembra non poter uscire da un destino senza speranza in cui solo il sangue di un innocente può placare la violenza della folla. Non solo gli Atridi, ma tutto l’occidente ne porteranno il fardello. Le parole di Atena che chiudono l’Orestea, il suo delegare agli uomini la responsabilità attraverso leggi condivise, non hanno ancora portato a una soluzione. Eppure c’è una parola che potrebbe fermare l’ingranaggio infernale, una parola capace di smascherare l’inganno, ma è troppo scomoda da pronunciare, troppo pericolosa per l’antico desiderio dell’uomo di sopraffare, di desiderare continuamente la roba dell’altro».

Così il regista Carmelo Rifici presenta lo spettacolo che come associazione andremo a vedere al Piccolo Teatro di Milano venerdì 28 aprile.

Informazioni pratiche

Chiediamo a chi fosse interessato di prenotarsi entro venerdì 7 aprile con una mail a associazionekepos@gmail.com in cui preghiamo di indicare nome, cognome, data di nascita e modalità di pagamento prescelta tra:
1) in contanti a Paola Missale
2) tramite bonifico
3) in contanti presentandosi lunedì 10 aprile alle 18.30 al Seminarino di via Tassis (Bergamo Alta)

Nel caso si raggiungano i 30 partecipanti organizzeremo un pullman che partirà dal piazzale della Malpensata alle ore 18.30 di venerdì 28 aprile 2017. Rientro previsto dopo mezzanotte. Prezzo trasferta + biglietto a partire da € 28 (variabile in base al numero di partecipanti).

Per la settimana precedente lo spettacolo è previsto un incontro preparatorio.

Categorie
Iniziative

Il Viaggio come Incontro di Culture – Voci dall’Antico

locandina2016Con Omero e i viaggi di Odisseo potremo ritrovare le emozioni di uomini calati nella cultura del Mediterraneo che, fra paura e meraviglia, ascoltavano racconti di luoghi e persone lontani. Gli Argonauti di Apollonio Rodio allargheranno i confini del mondo, fino a immaginare terre sconosciute quasi completamente. L’intero globo, apertosi al vecchio mondo, si presenta nella letteratura coloniale, espressione di mondi che superavano anche l’ immaginazione degli Europei. Orazio, fornendo un dettagliato e ironico resconto di viaggio, accentra la sua attenzione sulle difficoltà individuali a interagire con persone e abitudini meno consuete. Il viaggio diventa anche pellegrinaggio nei luoghi di devozione che accomunano il mondo pagano e quello cristiano. “Viaggiare – dice Claudio Magris – insegna lo spaesamento, a sentirsi sempre stranied nella vita, ma essere stranieri è forse l’unico modo di essere fratelli.

CALENDARIO DELLE LETTURE

  • 19 gennaio – Mauro Messi – IL CANTO DEL VIAGGIO: DALL’ODISSEA A ITACA
  • 26 gennaio – Pierangelo Agazzi – ARGONAUTICHE
  • 2 febbraio – Corrado Cuccoro – UNO SGUARDO SULLA LETTERATURA COLONIALE
  • 9 febbraio – Donatella Savoldi – IL VIAGGIO NELLA SATIRA LATINA
  • 16 febbraio – Chiara Soldati – IL PELLEGRINAGGIO DI EGERIA

Ore 18.00 – Palazzo Suardi – Aula Magna – Piazza Vecchia, Bergamo Alta
INGRESSO LIBERO

Categorie
Iniziative

Giotto e l’Italia – Mito e natura

MitoeNatura 2015Palazzo Reale a Milano fino a gennaio offre due interessanti proposte: una mostra sull’opera di Giotto, che vuole essere una specie di invito alla riscoperta di questo grande artista che ha rivoluzionato l’Italia e l’Europa del Medioevo, e una mostra sul rapporto intenso e pregnante che Mito e natura vivono lungo i secoli dominati dalla cultura greco-romana.

L’Associazione K’epos vuole essere presente, organizzando la visita alle due mostre per il pomeriggio del 20 NOVEMBRE.

La proposta comprende la trasferta in pullman e gli ingressi con visita guidata al prezzo di € 33 per entrambe le mostre, € 25 per una mostra sola a scelta.

Ritrovo alle ore 13.30 in Colle Aperto (Bergamo Alta) o alle 13.45 nel piazzale della Stazione dei treni di Bergamo. Rientro previsto per le ore 20.

Per iscriversi, inviare una mail a associazionekepos@gmail.com o telefonare a 335 57 59 978 dalle 18 alle 20 entro mercoledì 11 novembre.

Categorie
Iniziative

A tavola con gli antichi – Voci dall’antico

locandina 2015Nelle letture in programma l’attenzione per il cibo e per il vino sarà sempre inquadrata nella cornice del banchetto. A noi lettori moderni, consumatori di fast food, queste pagine potranno allora suggerire il recupero di una prospettiva più distesa e più salutare nel soddisfare l’omerico “bisogno di cibo e di bevanda”, così da riscoprire momenti di riflessione sul mondo e sugli uomini in un esercizio squisitamente filosofico.

Calendario delle letture

  • 5 febbraio ore 18.30 IL SIMPOSIO NELLA LIRICA GRECA ARCAICA
    Pierangelo Agazzi
  • 12 febbraio ore 18.30 VINO DIVINO: il vino nella lirica greca
    Mauro Messi
  • 19 febbraio ore 18.30 IL SIMPOSIO DI PLATONE
    Corrado Cuccoro
  • 26 febbraio ore 18.30 LA CENA DI TRIMALCHIONE NEL SATYRICON
    Donatella Savoldi

Le letture, a ingresso libero, si svolgeranno presso l’Aula Magna di Palazzo Suardi, Piazza Vecchia 8.

Categorie
Iniziative

Letture “Voci dall’Antico” 2014: Storie di metamorfosi

Nella consueta, suggestiva cornice del teatro del Seminarino di Bergamo Alta, l’associazione K’epos propone anche quest’anno l’iniziativa “Voci dall’antico”, giunta alla sesta edizione; la proposta si articola in quattro serate centrate sulla lettura di testi antichi e moderni.

“Metamorfosi”, una parola usata in letteratura, come anche nelle scienze esatte, a indicare trasformazioni di un oggetto in un altro. Nella letteratura però le storie relative a questo fenomeno ci portano al di là del mondo reale, in una dimensione ‘altra’. Dall’epopea di Gilgamesh fino a Kafka i racconti di metamorfosi hanno consentito sempre di rivendicare “i diritti del libero immaginario umano contro lo strapotere della moralizzazione del reale” (Scuderi).
Le letture propongono quest’anno alcuni testi che sviluppano del tema una gamma significativa di realizzazioni. Gli autori, infatti, nei passi presentati ricreano, in diverse vicende, diverse mitologie delle metamorfosi che delineano le “frontiere equivoche” dell’esperienza umana.

CALENDARIO SERATE

1) 6 marzo 2014 – Donatella Savoldi: Una metamorfosi particolare: Proteo nel IV libro dell’Odissea

2) 13 marzo 2014 – Mauro Messi: Quando l’amore cambia: storie dalle metamorfosi di Ovidio

3) 20 marzo 2014 – Pierangelo Agazzi: L’Asino d’oro di Apuleio: una storia maledettamente seria

4) 27 marzo 2014 Corrado Cuccoro: Antropogonia. Da Boccaccio a Piero di Cosimo

Le letture si terranno al Teatro del Seminarino di Via Tassis, Bergamo Alta, il giovedì sera alle ore 21.00 nei giorni indicati. Ingresso libero.

Scarica il segnalibro di quest’anno